Arteco Contact ID

Compila il modulo per accedere al download

Riceverai una email con il link per scaricare il documento richiesto.
Prima di procedere leggere attentamente la nostra privacy policy.
 
 

Il plug-in Contact-ID per Arteco NEXT offre ai clienti un’integrazione senza precedenti con allarmi antincendio e antintrusione, migliorando la gestione degli eventi e ottimizzando le operazioni di sicurezza, aumentando la comunicazione e la connettività tra i dispositivi di terze parti.
Contact ID è ampiamente riconosciuto come il protocollo standard più comune in ambito antintrusione e allarmi antincendio, ed è in grado di contenere le informazioni di ID utente e di allarme, così come le informazioni sulla diagnostica dei sistemi.

Il plug-in Arteco Contact ID consente agli utenti di ricevere eventi di allarme associati all’interno dell’interfaccia Arteco NEXT. Tutto ciò si traduce in vantaggi significativi per il software di gestione eventi Arteco, che possono incorporare e mostrare centinaia di allarmi antincendio e antintrusione.

Configurazione rapida: La EAD4 Card di Arteco converte i segnali analogici PSTN forniti dai pannelli di allarme e trasmette il protocollo Contact ID trasformandolo in IP.
La EAD4 Card può essere configurata velocemente grazie alla sua suite di software dedicato, rendendo il set-up semplice ed intuitivo.

Gestione allarmi: da tutti gli eventi a un solo allarme, gli operatori possono discriminare tra gli eventi provenienti da aree e zone specifiche come anche scegliere quale tipo di eventi devono essere gestiti e visualizzati nell’interfaccia di Arteco NEXT. Tutti gli eventi vengono memorizzati in tempo reale nel Registro eventi ed i sensori possono essere rappresentati su un ambiente di mappatura grafica intuitiva, consentendo agli operatori di vedere in un attimo dove è accaduto l’evento.

Una più profonda integrazione e personalizzazione: gli utenti possono associare ogni singolo allarme generato da una zona o un’area con telecamere, I/O e qualsiasi dispositivo gestito da Arteco NEXT. Ad esempio, gli allarmi di intrusione possono essere associati a preset di una telecamera PTZ per visualizzare gli eventi in tempo reale in una zona specifica.
Attraverso Arteco Everywhere è possibile anche automatizzare l’accensione dell’illuminazione per poi inviare una e-mail con la notifica. Gli utenti possono utilizzare Arteco NEXT per controllare esclusivamente i pannelli di allarme, in quanto il plug-in funziona anche in assenza di telecamere o altri dispositivi di sicurezza.


Contattaci per saperne di più su Arteco Contact-ID

 

 
© 2017 ARTECO S.u.r.l. All rights reserved P.IVA 00594980393 · Privacy - informativa sui cookies